©CSGA Centro Sicurezza "Antincendio e Sicurezza"
         ©CSGA Centro Sicurezza                                                                                                                     "Antincendio e Sicurezza"                                                                                                                           
Carrello

CALENDARIO E CORSI IN PROGRAMMA

MODULI E CIRCOLARI CALENDARIO CORSI  

Caricamento dati...

CORSI DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO PER ADDETTI ALLA LOTTA ANTINCENDIO E GESTIONE DELLE EMERGENZE PER AZIENDE CON RISCHIO D'INCENDIO DI LIVELLO 1 - 2 - 3 

D.M.02/09/2021 - IN VIGORE DAL 04/10/22 FORMAZIONE ADDETTI E DOCENTI ANTINCENDIO: 

IN BREVE:È il Decreto che sostituisce il precedente D.M.10 marzo 1998 sulla gestione e formazione antincendio sui luoghi di lavoro (sono abrogati l’art. 3, comma 1, lettera f) e gli articoli 5, 6 e 7
Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche
dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’articolo 46,
comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.
Infografica nuovo decreto antincendio D.[...]
Documento Adobe Acrobat [282.5 KB]
IN BREVE: Pubblicata IL 06/10/2021 la Circolare del Ministero degli Interni con i primi chiarimenti applicativi sul D.M. 01 settembre 2021 "Controlli".
Circolare_Decreto_Controlli_14804.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.7 MB]
IN BREVE: Appendice I
Appendice_I__Circolare_Decreto_Controlli[...]
Documento Adobe Acrobat [213.7 KB]
IN BREVE: Appendice II
Appendice_II_Programmi_Manuntenzione_Dec[...]
Documento Adobe Acrobat [211.1 KB]
IN BREVE: Appendice III
Appendice_III_-_MODULO.pdf
Documento Adobe Acrobat [93.6 KB]
IN BREVE:NUOVO D.M.01/09/2021
Il cosidetto Decreto Controlli, riguardante i criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio, emanato ai sensi dell’art. 46 comma 3 lettera a) punto 3 del decreto legislativo 81/2008, rivoluzionerà totalmente la figura del Tecnico Manutentore istituendo quella del Tecnico Manutentore Qualificato.

Quando entra in vigore?
Il Decreto Controlli entrerà in vigore un anno dopo la sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Quindi il 25 settembre 2022.

Manutenzione e controllo periodico
Il datore di lavoro deve predisporre un registro dei controlli dove siano annotati i controlli periodici e gli interventi di manutenzione su impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio,
DM-1-settembre-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat [2.1 MB]

CIRCOLARI VV.F. IN MERITO AGLI AGGIORNAMENTI DEI CORSI PER ADDETTI ANTINCENDIO

Decreto_Ministeriale_10-03-1998_all_1.pd[...]
Documento Adobe Acrobat [182.0 KB]
1_Circolare-23_02_2011_Aggiornamento_For[...]
Documento Adobe Acrobat [951.2 KB]
2_Periodicità_Aggiornamento_Addetti_Ant[...]
Documento Adobe Acrobat [1.3 MB]

SCHEDE ISCRIZIONI AI CORSI PER ADDETTI ANTINCENDIO 

CSGA Scheda Iscizione Corsi Antincendio
Scheda Generale d'iscrizione
Scheda_Iscrizione_Corso_Addetti_Antincen[...]
Documento Adobe Acrobat [455.8 KB]

Come già sappiamo, ai sensi del D.Lgs. 81/2008 il datore di lavoro deve designare i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio in numero sufficiente (in relazione alla dimensione del luogo di lavoro, all’entità del rischio, all’affollamento, agli orari, alle ferie, alle malattie e più in generale all’organizzazione del lavoro) e si assicura che gli stessi siano formati in conformità all’art. 7 del  DM. 10.3.98 e per i contenuti minimi previsti dall’allegato IX.

 

La Legislazione in materia di sicurezza ha introdotto nei luoghi di lavoro la figura professionale dell'addetto alla gestione delle emergenze incendio. Oltre a svolgere le sue normali funzioni, l’addetto ha il compito di intervenire in situazioni di rischio causate da incendio e per questo deve essere opportunamente addestrato. È responsabilità del datore di lavoro individuare il numero di addetti in accordo sia con il responsabile del servizio prevenzione e protezione che con il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (ove eletto) e tenendo conto di una serie di fattori quali il numero dei lavoratori, la pericolosità delle lavorazioni, i controlli da parte dei Vigili del Fuoco ai quali l’azienda è eventualmente soggetta, etc. Inoltre la presenza di queste figure durante le attività deve essere garantita tenendo conto di eventuali turni di lavoro, ferie, malattie, in modo tale che gli addetti siano in grado di intervenire in assoluta sicurezza, sia per loro stessi che per il resto del personale. Negli obbiettivi del DLgs 81/2008 viene perseguita con grande chiarezza la sicurezza del personale addetto a queste funzioni ponendo l'accento proprio sui dispositivi di protezione individuale che devono essere a disposizione in un luogo sicuro e facilmente accessibile all'interno dell'azienda. 

I Corsi pertanto variano per durata e contenuti in base alla valutazione del rischio incendio effettuata in relazione all’attività svolta dall’azienda:

 

  1. Attività a BASSO rischio di incendio
  2. Attività a MEDIO rischio di incendio
  3. Attività a ELEVATO rischio di incendio 

 

  1.  Basso rischio: si consiglia un armadio di contenimento con elmetto con visiera, guanti anticalore, cintura di posizionamento, cordino di salvataggio, coperta anticalore, picozzino con custodia, maschera antigas con filtro universale e lampada di emergenza.
  2. Medio rischio: si consiglia un armadio di contenimento composto da elmetto con visiera, guanti anticalore, cintura di posizionamento, cordino di salvataggio, coperta anticalore, picozzino con custodia, maschera antigas con filtro universale e lampada di emergenza, giacca antifiamma e stivali antinfortunistici.
  3. Alto rischio: si consiglia un armadio di contenimento con elmetto con visiera, guanti anticalore, cintura di posizionamento, cordino di salvataggio, coperta anticalore, picozzino con custodia, maschera antigas con filtro universale, lampada di emergenza, giacca e pantaloni antifiamma, stivali e autorespiratore.

Oltre la dotazione consigliata valida per tutte le soluzioni, è opportuno dotare la squadra di manichette (ove presenti) e accessori.
Un equipaggiamento eccellente è un supporto fondamentale per difendere l’incolumità del personale e salvaguardare i beni. Le squadre addette al primo intervento aziendale sono spesso il primo vero baluardo contro il propagarsi di incendi che possono a volte diventare indomabili anche per i Vigili del Fuoco. Per tale motivo la loro dotazione deve comprendere materiali di alta qualità e soprattutto di pratico utilizzo. 

 

A seguito dell'emanazione della Circolare prot 0012653 del 23-02-2011, inoltre, i Vigili del Fuoco hanno voluto normare l'aggiornamento periodico triennale sul quale il DM 10-3-98 era carente.

 

La Circolare prende spunto dall'Articolo 37-38 del  D.Lgs 81/2008 che pone l'obbligatorietà dell'aggiornamento triennale, dettagliando il programma formativo minimo da rispettare.

 

Desiderate Maggiori Informazioni Contattaci

Tel.+39 0583/641322 Fax +39 0583/1801773

email csgafire@gmail.com

I nostri orari di apertura

Lunedì - Venerdì09:00 - 13:00
15:30 - 18:00
Per urgenze e necessità fuori dagli orari Indicati assistenza@csgafire.it

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
©CSGA Centro Sicurezza Srl Via Pontardeto N.29 55036 Pieve Fosciana (LU) Tel.0583/641322-Fax. 0583/1801773 Azienda Certificata TUV THURINGER ISO 9001:2015 C.F/P.Iva 02518310467 Azienda Certificata F.GAS 303/2008 - 304/2008- DPR.37/2008